“Lasciate solo impronte…. prendete solo emozioni”

CERCA NEL SITO

La fotografia urbex – acronimo di urban exploration – è diventata molto popolare negli ultimi anni grazie ad un mix di avventura, esplorazione e pericolo. Consiste nel fotografare luoghi e relitti abbandonati dall’uomo prevalentemente nell’area urbana. La vera essenza dell’urbex è la pura esplorazione. E’ molto importante lasciare tutto inalterato e non portare via nulla dai luoghi visitati.

Gemellaggi oltremanica

SEX PISTOLS: “God save the Queen” (1977) There’s no future/in England’s dreaming./Don’t be told what you want,/don’t be told what you need./There’s no future, no future,/no future for you. – Non c’è futuro/nel sogno dell’Inghilterra./Non farti dire ciò che vuoi,/non...

Il cimitero delle bambine

BUFFALO SPRINGFIELD: “I am a child” (1968) What is the color, when black in burned?/What is the color?/I am a child,/I last a while./You can’t conceive/of the pleasure in my smile. – Qual è il colore, quando il nero viene bruciato?/Qual è il colore?/Sono un...

Senza più pelle

JESUS AND MARY CHAIN – “Almost Gold” (1992) And if I ever fell from grace/with every living human state,/well, I throw the whole thing down/and I take to higher ground./Cast a spell on my surround,/time to think on what I found./This is almost gold. – E se mai cadessi...

Sibi, suis et amicis

JOE COCKER: With a little help from my friends (1967) Mmm,I get high with a little help from my friends,/Mmm, I’m gonna try with a little help from my friends. – Arrivo in alto con un piccolo aiuto dai miei amici,/ci proverò con un piccolo aiuto dei miei amici. Per sé...

Pape Satàn, pape Satàn aleppe!

QUEEN: “Bohemian rapsody” (1975) Oh, mama mia, mama mia (mama mia, let me go),/Beelzebub has a devil put aside for me, for me - O mamma mia, mamma mia (mamma mia, lasciami andare),/Belzebù ha un diavolo messo da parte per me, per me. Parto alla volta del folignate col...

Chiedo asilo

THE WHO: “Won’t get fooled again (1971) There’s nothing in the streets/Looks any different to me/and the slogans are replaced, by the bye/and a parting on the left/is now a parting on the right. – Non c’è nulla per le strade/che mi sembri diverso,/ma le parole...

La villa gialla

RY COODER: “Across the borderline” (1982) When you reach the broken promised land/and every dream slips through your hands,/then you’ll know that it’s too late to change your mind,/‘cause you’ve paid the price to come so far/just to wind up where you are,/and you’re...

Amabili resti

DEPECHE MODE – Enjoy the silence (1990) Words are very unnecessary,/they can only do harm./All I ever wanted,/all I ever needed/is here in my arms./Words are very unnecessary,they can only do harm. - Le parole sono davvero superflue,/possono solo far male./Tutto ciò...

La Contessa decaduta

NEIL YOUNG: “Rockin’ in the free world” (1989) We got department stores/and toilet paper./Got styrofoam boxes for the ozone layer/Got a man of the people, says keep hope alive./Got fuel to burn, got roads to drive. – Abbiamo grandi magazzini, e carta...

Luce spenta

VAN DER GRAF GENERATOR: ”A plague of lighthouse keepers” (1973) No time now for contrition:/ the time for that’s long past./ The walls are thin as tissue and/ if I talk I’ll crack the glass./ So I only think on how it might have been,/ locked in silent monologue, in...

SCEGLI LA REGIONE

“ Non hai mai voluto sapere cosa c’è dietro quel vecchio muro in città? ”

Non hai mai voluto vedere cosa è successo a quel vecchio ospedale che è stato abbandonato da anni?

Non vedi la bellezza del degrado, la natura che sta conquistando il mondo urbano? Allora probabilmente non sei il tipo di persona per l’esplorazione urbana. Se sei quella persona, spero che trovi ispirazione qui sul mio sito web.