Divertimenti, MARCHE

Tempo libero

Tempo libero

DOORS: “Take it as it comes” (1967)

Go real slow, you’ll like it more and more,/take it as it comes, specialize in havin’ fun. – Vai con calma, ti piacerà sempre di più,/rilassati, impara a divertirti.

Nell’entroterra maceratese ho avuto modo di visitare quelli che sono stati per qualche anno i locali della Pro-loco cittadina, situi nell’ala di un convento degli Zoccolanti abbandonato da anni. La cosa più interessante del sopralluogo è stata quella di addentrarmi nel silenzioso chiostro del convento, ancora in stato accettabile e suppongo che qualcuno intervenga per la manutenzione con una certa cadenza. Lì ho notato che per far posto al busto del conte di Vallorengo, giusto al centro del chiostro, sia stato demolito un pozzetto del XVI secolo, ma, si sa, l’uomo è solito combinare disastri specialmente quando è mosso dalla piaggeria. I locali della pro-loco sono facilmente individuabili per i materiali che contengono, tutti riferiti all’attività ricreativa. C’è addirittura una saletta che è ricovero di diverse attrezzature scolastiche (lavagne, banchi, e accessori vari), forse semplice appoggio di mobilio del vecchio convento o di qualche estemporanea attività didattica svolta in passato. Nulla di più, ma purtroppo non mi è stato possibile accedere al convento, che costituiva l’inconfessata preda della caccia fotografica, ma porte e portoni di accesso erano tutti sbarrati dall’interno. A ripensarci, forse avrei dovuto chiedere le chiavi al busto del conte di Vallorengo che, da noto anticlericale qual era, potrebbe aver inchiavato con sadico gusto i sacri portoni.

Pubblicato da:

Relativi Posts